L’abbigliamento tecnico

da Silvano
Visite: 178

L’abbigliamento tecnico in ogni attività sportiva è diventato un elemento essenziale per poter divertirsi in sicurezza e dinamicità.

 Anche nel ciclismo l’abbigliamento svolge un ruolo fondamentale, specialmente il pantaloncino che diventa elemento indispensabile per rendere più confortevole il contatto tra la sella e il corpo del ciclista. Tale appoggio avviene con i glutei, che sono delle fasce muscolari importanti ma caratterizzate anche da delle parti morbide e delicate in prossimità delle zone genitali. Tale funzione di contatto tra sella e glutei viene svolta nello specifico dai dei fondelli sagomati in materiale antiallergenico e traspirante studiati appositamente per l’anatomia femminile e maschile. Tali fondelli possono essere inseriti in varie tipologie di pantaloncino: attillato e professionale per il ciclista stradale esperto oppure corto e largo per il ciclista più trandy ed alla moda. Il pantaloncino si deve adattare al corpo umano ma anche alla sella, che al giorno d’oggi è uno degli elementi più studiati e presenti nell’offerta commerciale, presentando svariate forme e soluzioni per ogni tipologia di biker.

Sebbene il pantaloncino nell’abbigliamento tecnico sia indubbiamente il capo principale, non dobbiamo nemmeno trascurare gli altri elementi che completano la divisa ideale del ciclista: la maglia, i guanti, il casco, la mantellina antivento e gli occhiali. A seconda del periodo di attività l’abbigliamento varia, in quanto la temperatura esterna e le condizioni atmosferiche incidono non poco sul confort e sulla qualità della prestazione ciclistica. Pertanto i capi di abbigliamento devono avere forme, spessori e lunghezze diverse per adattarsi alle situazioni meteorologiche presenti. Alla presenza di temperature rigide o di pioggia è consigliato l’uso di gambali e manicotti, che sono costruiti con materiali elastici di diverso tipo e che possono quindi essere utili in svariate situazioni. Fondamentale è poi la taglia di ogni materiale, che deve garantire il giusto connubio tra la forma del corpo dell’atleta e la tipologia di attività ciclistica che si vuole praticare. Quando si sceglie l’abbigliamento tecnico è pertanto importante testarlo andando ad assumere la posizione che verrà poi utilizzata durante l’atto ciclistico.

Anche i guanti hanno una notevole importanza per ottenere il miglior confort in sella alla bicicletta. I guanti servono infatti ad attutire gli attriti tra le mani e il manubrio, garantendo la giusta tenuta e smorzando le vibrazioni. Anche la più banale delle cadute può provocare delle lesioni alla mano, come sbucciature o tagli, e solamente l’uso di guanti adatti ad ogni situazione possono evitare questa tipologia di danni. Il guanto giusto deve essere attillato, perfettamente aderente alla mano e deve garantire il giusto “grip” alla manopola del manubrio per evitare pericolose perdite di aderenza.

Gli occhiali, infine, meriterebbero un singolo articolo di approfondimento per la loro fondamentale importanza di proteggere gli occhi dal sole, dalla polvere, dagli insetti, dalla pioggia e da qualsiasi altra fonte di pericolo. Il contatto improvviso con uno di questi agenti esterni può infatti causare una perdita del controllo del mezzo da parte del ciclista, causando cadute o danni di altro genere.
Insomma, prima di mettervi in sella, valutate sempre al meglio che tipologia di materiale utilizzare.
Buone pedalate a tutti.